giovedì 22 ottobre 2015

Mare d'Ottobre

La scorsa settimana sono riuscita a fare una "toccata e fuga" a Roma, o meglio ad Ostia, dove sono nata e vissuta. Ogni volta che riesco a rivedere il mio mare... mi sento confortata e mi rasserena. 
Non c'è nulla da fare: ce l'ho dentro di me e sempre ci sarà.


Il tempo era davvero grigio, freddino, umido e soprattutto molto ventoso. Ma per me il mare è stupendo in ogni suo momento, anche con un meteo inclemente. Anzi, ho già detto più di una volta che viverlo quando non è gremito e colorato da folla urlante, quando il profumo della salsedine è ancora più penetrante e la risacca insistente, io mi sento davvero bene e non mi mette malumore.

Il Pontile era deserto, in effetti la giornata non invitava più di tanto a stare lì in balia dell'uggia e della pioggia che presto si è palesata ma pur con l'ombrello aperto, sono rimasta a lungo, solitaria, per godere di questo spettacolo che mi riempie gli occhi ed il cuore.




Ed è proprio l'infrangersi delle onde sulla riva, con quel ritmo infinito, costante, direi ipnotico che mi dà la sensazione di sentirmi bene, quasi che l'onda che giunge sulla battigia, ritraendosi e tornando al mare,  porti via con sè in un grande abbraccio, ogni pensiero gravoso, malinconico.


E contemporaneamente provo un gran senso di leggerezza e libertà.


Un artista intraprendente ha voluto lasciare il suo lavoro in bella vista: un drago sdraiato sulla spiaggia. Ma... quanto resisterà alla forza del vento che lo levigherà pian pianino?

La mattina dopo splendeva un bellissimo sole. La domenica di buon'ora Ostia è semi deserta: qualche sportivo che corre, biciclette in gruppetti sfrecciano, cani portati a spasso lungomare; c'è una gradevole atmosfera di pigrizia momentaneamente messa da parte, a favore di una salutista corsetta improvvisata.    Dalla finestra della cucina di casa mia si vede quel piccolo ritaglio di mare occhieggiare tra i palazzi in stile Liberty e poi spicca bene il pontile dove ero il giorno prima.                           


Torno sulla spiaggia, per una passeggiata. Il sole mi accarezza piacevolmente, scaldandomi ed è una vera goduria per lo spirito sedersi sulla riva umida e guardare il riflesso dei raggi sulla distesa dell'acqua, fino all'orizzonte.


E questo calore del mare d'Ottobre lo riporto con me. In treno, verso casa, fino alle dolci colline marchigiane.


Ma sto molto bene anche nella mia bella casa in collina, seppur molto lontana da Roma e dal mio mare.  I colori ambrati dell'autunno sono magnifici ed attenuano la nostalgia, semmai dovesse riafforare.

L'ornello e la vegetazione nei paraggi sono fiammeggianti.

                                                    Ancora una rosa di velluto, nel mio giardino



Un dono dalla mia amica Maria, Ottobre ricamato per me.
                                                        
Un saluto     Susanna
   

14 commenti:

  1. Bellissime immagini. Buona serata cry68

    RispondiElimina
  2. Casa dolce casa.. Il mare, il "tuo" mare, quello che ti ha vista crescere, sorridere e forse anche piangere... Le foto sono bellissime e traspare il tuo amore per il mare e la nostalgia che provi anche se lui resta sempre con te nel tuo cuore.. E' sempre un piacere leggerti cara Susanna, ti mando un forte abbraccio

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia questo post.
    La natura è incredibile e tu hai saputo cogliere tanta bellezza.

    RispondiElimina
  4. Susa cara, bellissimo post e bellissime foto, e hai "trasportato" nel post le tue emozioni e sensazioni di fronte al tuo amato mare, condividendole. Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Io non sono una donna di mare ma una donna di terra quindi apprezzo e amo molto di più le foto delle colline. Mio marito invece, che è ligure, sente che il mare gli vive dentro, con il suo incessante respiro.
    Ti invio un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
  6. Ciao Susanna, è bello ripercorrere insieme a te, i luoghi che hai visitato... anche a me il mare piace, è bellissimo tutto l'anno. Complimenti per la descrizione e per le meravigliose foto di cui ci fai partecipi

    RispondiElimina
  7. Io non sono mai stata ad Ostia ma il tuo muretto mi ricorda qualcosa, poi sai che io amo il mare come te e trovo che regali una forza e una vitalità uniche.
    Buon ottobre cara amica, i colori dell'autunno sono sempre incantevoli!
    Bacioni Susa!

    RispondiElimina
  8. Da ligure quale sono amo il mare, lo sento scorrere dentro di me e pur avendo scelto di vivere in collina, ho la fortuna di vivergli vicino, per cui di tanto in tanto devo vederlo, soprattutto in questa stagione, quando il silenzio della spiaggia lascia udire meglio e più compiutamente le sue note, ed in inverno, quando dona tramonti spettacolari.
    Splendide le tue foto, carissima Susanna e gradevolissima le lettura di questo tuo post, grazie !
    Con tutto il cuore
    Dany

    RispondiElimina
  9. Sono affascinata dal mare d'inverno quanto dai colori che l'autunno regala. Grazie per queste emozioni fotografiche.
    Cris

    RispondiElimina
  10. Si percepisce tanto il benessere che provi quando torni a "casa"....bellissimi colori di questa stagione magica!!! Un amore il ricamino!!!
    un abbraccio forte
    Chicca

    RispondiElimina
  11. Che meraviglia g r a z i e!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. ciao susanna come stai sono Bruna ti ricordi di me? io non passo più a trovarti da tanto non trovo più il tempo ormai sono presa da facebook e ho abbandonato blogspot e il mio blog ricordi? il baule dei desideri
    Come stai ?spero bene Un abbraccio Bruna Marzetti Baci se sei fu facebook chiedimi l'amicizia !!!! anche se non passo a trovarvi vi penso spesso !!!

    RispondiElimina
  13. Che magiche parole...io sono più per la montagna...la montagna solitaria...che col cielo azzurro mi toglie il fiato mi lascia incredula alla sua bellezza...ahhhh...ma d altronde tu sei nata li ed ê giusto sia cosi:ama il mare!

    Lolly

    RispondiElimina
  14. che bello tornare ai luoghi che ci hanno visto piccole, quanti ricordi e la bellezza del mare fuori stagione poi è un punto in più, ciao marina

    RispondiElimina

La tua visita mi ha fatto davvero piacere!