lunedì 19 settembre 2011

Finalmente

Stanotte è arrivata provvidenziale la pioggia. No, non sono folle.
Non sopportavo più quell'afa fuori luogo e questa estate così anomala e protratta in modo indebito. Consapevole di attirare qualche anatema ed imprecazione da parte dei più  per questo mio esecrabile pensiero però sapete ormai bene come io adori l'autunno e quanto il caldo mi spossi e mi renda una vera ameba.
Dunque la temperatura si è notevolmente abbassata, l'aria fresca mi pungola e stasera non mi pare vero di poter preparare l'auspicato brodino di carne!



Mentre perfeziono un post con le immagini dei miei ultimi lavori, già terminati da tempo ma non ancora fotografati, nè pubblicati per l'inerzia che mi aveva avvinta, voglio mostrarvi alcune delle opere di Katsushika Hokusai (1760 - 1849) pittore ed incisore nipponico che ha ispirato anche impressionisti come Claude Monet e Vincent Van Gogh.

La mostra era presso il museo Martin Gropius Bau di Berlino, ove appunto si è recata poco tempo fa la mia Francesca Romana.

Trovo che questo autore sia di una attualità incredibile e non è possibile non apprezzare i tratti, la bellezza dei colori e la delicatezza che trapelano dalle sue incisioni. Tutto è così lieve, dai kimono delle geishe, alle onde del mare in tempesta, alle reti tese dei pescatori, alla grazia di una tigre bianca e fulva, che si muove placida e leggiadra nel paesaggio innevato. 

Immagini tratte dal catalogo della mostra

 
                                             
                                    
                                                  


Ma ora sento il bisogno di indossare un golfino: quanto tempo. . .

Bentrovate ed a presto rivederci    
                                                        Susanna Cerere


25 commenti:

  1. no no Susanna, con questo fresco finalmente si respira !!!
    Col caldo non avevo più nemmeno voglia di prendere in mano l'ago.
    L'unica cosa che mi dispiace è che arriva presto buio.
    Per il resto benvenuto autunno !!!!!
    barby

    RispondiElimina
  2. Come ti capisco e approvo,
    Susanna!! Ora si sta molto meglio
    e rinasce la voglia di fare.
    Quei quadri sono davvero belli e
    attuali.
    Un abbraccio
    Susy x

    RispondiElimina
  3. Anche qui pioggia e primo fresco....
    mi sa che non devo aspettare molto per usare le mie linee..
    baci Maria

    RispondiElimina
  4. Che bello, vero? Oggi era fantstico recarsi in ufficio camminando tra foglie e ricci di castagne, avvolta nella morbidezza del golfino! E visto che quest'anno il golfino è un "must", nel pomeriggio ne ho comperato uno nuovo! Un abbraccio, Claudia

    RispondiElimina
  5. Cara Susanna anch'io sono perfettamente in sintonia con il tuo pensiero...finalmente si respira!
    Grazie per aver condiviso con noi la bellezza di quei dipinti.
    Un abbraccio Faby

    RispondiElimina
  6. Cara Susanna,
    il rpimo golfino della stagione non si scorda mai, ma oggi da me qualche temerario resisteva in spiaggia. Noi però speriamo in qualche giorno ancora di spiaggia, pleeeeeease.
    Bisognerebbe che anche in autunno le giornate si allungassero come in primavera: allora sarebbe accettabile.
    Io odio l'autunno, come diceva il puffo scontento: mi piace solo nei film americani con quei bei viali con gli alberoni con le foglie grosse come lenzuoli...Lì è allegro anche l'autunno.
    Baci
    rita

    RispondiElimina
  7. Ciao Susanna, finalmente è arrivato un po di fresco, anche io sai lo aspettavo con ansia, primo perchè anche a me piace l'autunno e poi perchè si lavora molto meglio!!! Bellissimi i quadri, mi sono molto piaciuti!

    RispondiElimina
  8. Che mostra meravigliosa, però, ha proprio buon gusto Francesca Romana, si vede che ha preso dalla sua adorabile mamma :-) !!!
    Sempre sia lodata sorella pioggia che ha rinfrescato l'aria e portato via la calura e l'umidità e io questo clima me lo sto proprio godendo, sono in ferie per due settimane e stamattina me ne sono andata a zonzo per la città e c'era questa arietta, una meraviglia! Bacetti!

    RispondiElimina
  9. non mi piace il grigio la pioggia, il chiudere i vetri, il freddo, il golfino..però tu si.
    roslucertola

    RispondiElimina
  10. Adoro il Giappone e la sua arte. Che mostra meravigliosa! Baci.

    RispondiElimina
  11. Mamma mia che spettacolo, come sai adoro il Giappone e questo autore è uno dei miei preferiti...

    RispondiElimina
  12. Ho avuto la fortuna di vedere anni fa la mostra di Hokusai a palazzo Reale a Milano e ne sono rimasta incantata.
    Grazie per queste belle foto.

    RispondiElimina
  13. Buonasera Susanna. Ma sai che anch'io ieri sera ho pensato di fare il "lesso con la pearà" come usiamo dalle nostre parti?
    Finalmente il grande caldo se ne è andato, sperando che non torni mai più!!
    Un caro saluto, *Maristella*.

    RispondiElimina
  14. ciao..grazie per il tuo incoraggiamento....lasciare i figli a scoprire la propria strada nel mondo nn è facile....ma lo si deve accettare e andare avanti..un abbraccio..iulia

    RispondiElimina
  15. Ma benritrovata a te cara!!
    Vero, che meraviglia alzarsi la mattina e vedere il termometro che indicava 17 gradi!! Respirare un pò di freddino.
    Peccato che qui è durato poco. Se c'è una cosa che odio in questa città è che l'estate non finisce mai, e l'inverno finische subito!!
    Io amo fare il minestrone, con poca pace di mio marito che lo odia, ma può stare tranquillo perchè tanto il tempo del minestrone in un anno dura poco, e ancora non è arrivato.

    L'arte giapponese è molto sofisticata, molto elegante, e dai colori delicati, come nelle immagini che pubblichi.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  17. Scusami, non capisco perchè ne ha messi due. Cancellane pure uno, tanto sono identici.

    ancora un abbraccio

    RispondiElimina
  18. io finalmente...sto meglio con l'allergia all'ambrosia!
    Che immagini eteree...bellissime..
    Grazie per passare sempre a trovarmi, mi fa un immenso piacere!

    RispondiElimina
  19. Qua fa ancora caldo. Allucinante!

    RispondiElimina
  20. nono, non sei folle, anche io gioisco per la pioggia :-)))
    QUesti dipinti sono davvero particolari, che colori affascinanti !

    Bisou
    Argante

    RispondiElimina
  21. Ciao,
    è la prima volta che commento qui, spero di non essere inopportuno.
    Sono stato attirato dalle immagini.
    L'arte orientale mi lascia sempre un senso d'incanto e fragilità. Come di un mondo di cristallo che a guardarlo troppo si potrebbe rompere.
    Grazie per avere condiviso queste opere.

    RispondiElimina
  22. immagini stupende (come sempre) ed un grosso bacio
    pat

    RispondiElimina
  23. La mostra dev'essere stata molto interessante visto questi bei dipinti.
    Un caro saluto
    Gabry

    RispondiElimina
  24. Ciao,
    pensa che combinazione ... a giorni comincerò un murales con i miei allievi di terza medio ... la grande onda presso la costa di Kanagawa!!! E' meravigliosa.
    Buon WE
    Sara

    RispondiElimina

La tua visita mi ha fatto davvero piacere!