domenica 24 aprile 2016

Coccole per un'amica e . . .carciofini per me

Finalmente ho consegnato il pensiero alla mia amica.
Ecco qui la Scatola dell'Amicizia, ora posso mostrarvela.




La scatola è stata levigata e coccolata con una cera d'api e del trasparente, dalle mani operose del mio ing. che  mi aiuta volentieri a trattare il legno grezzo.                                                      

Il disegno è di Lori Markovic ed ho opportunamente rivisitato la scritta che nell'originale consisteva nelle cifre della sua firma e nell'anno di pubblicazione 2004.                                                                                                                                                                                                                                                                                                       Ho ricamato su lino Belfast 32 count, color Vintage Peach e foderato l'interno con del cotone americano, fantasia girasoli.                                                                                                                                                                                                                                                                               Alla mia amica è piaciuta.


Ho tagliato la stoffa con le mie bellissime forbici nuove di zecca. Mi garbano assai, così "futuriste"

Ora devo solo fare attenzione che nessuno dei miei ragazzi le prenda un attimo in prestito, magari per tagliarci del cartone spesso o della plastica.

Piccola nota di protesta materna:
mai una volta che rimettessero a posto una cosa, che restituiscano un mio . . . bene personale.
Ah se mi fanno arrabbiare :)

E la Natura continua con la sua esplosione di colori e fioriture


Poiché ha fatto molto caldo, ho necessariamente dovuto anticipare l'operazione "CARCIOFINI SOTT'OLIO" che di solito avviene la prima settimana di maggio e così con la mia amica Giuliana che ha il ristorante, abbiamo mondato, sbucciato, tagliato, cotto e messo in vasi ben 1000 carciofini teneri e profumati; ovviamente la cosa ci ha impegnato tutto la giornata, da mattina a sera ed è stato anche un modo per fare due (ma anche tre, quattro) chiacchere tra amiche, ritrovandosi poi un bel bottino in dispensa, da godere nelle prossime stagioni.


Operare in una cucina professionale, con fornelli, utensili e pentole di qualità è tutta un'altra cosa. Bolliti i carciofini li abbiamo messi a scolare e a freddare solo un pochino, per poi invasarli rigorosamente in ordine, con il nasetto all'insù, ancora molto caldi e ricoprendoli bene con l'ottimo olio extravergine biologico di casa mia.

Si chiudono i vasi sterilizzati con i loro tappi ma non sigillandoli. Infatti il giorno dopo, quando l'olio è penetrato bene dappertutto, si deve assolutamente colmare il barattolo affinché nessun nasetto sia fuori dall'olio, pena il deterioramento del prodotto che si guasterebbe, vanificando tutta la fatica.


Per parlare di vil moneta, fare questo lavoro è decisamente anti-economico e per nulla conveniente: se si dovesse acquistare un vasetto di tali carciofini, con quell'olio speciale, aceto ottimo e soprattutto con il tempo che ci si impiega, verrebbe davvero a costare una cifra esagerata.

Tuttavia il prodotto non è paragonabile qualitativamente a ciò che si trova sul mercato: i carciofini sono croccanti, hanno un gusto erbaceo, un profumo di aceto che inebria e quando li si gusta, sembra di averli colti il giorno prima.

A tutti voi che verrete a farmi visita, buon proseguimento di "ponte lungo" 

                                                   Susanna


25 commenti:

  1. Mamma mia che bella questa scatola, soprattutto molto significativa e penso che la tua amica non può che esserne felice soprattutto perché ha la tua bella amicizia.
    Lavoro lodevole in cucina e io che questi carciofini ho avuto l'onore di poterli assaggiare posso dire che sono superlativi.
    E come sempre belle foto e bel post cara Susa, passare da te è sempre un piacere

    RispondiElimina
  2. Caro Susanna, hai fatto una bella scatola! Un regalo perfetto per un amico! "CARCIOFINI SOTT'OLIO"  sono molto gustoso!

    RispondiElimina
  3. Lo schema è bellissimo, meravigliosamente eseguito, i colori stupendi. Un regalo prezioso!
    Che lavoraccio che hai fatto in cucina, complimenti!
    Naty

    RispondiElimina
  4. Fortunata la tua amica:)) e che buoni e cuori di carciofo adoro. Un abbraccio Woody

    RispondiElimina
  5. Che incantevole dono, con tutto l'amore con cui lo hai confezionato lo hai reso ancor più prezioso, mia cara, sono certa che la tua amica non potrà che apprezzarla e farle un amorevole uso !
    Adoro i cuori di carciofo sott'olio .... ma quanti ne hai confezionati Susanna, sei un vero portento !

    Ti abbraccio con il cuore augurandoti una splendida giornata di festa, mia dolcissima amica, grazie ... sempre !

    Dany

    RispondiElimina
  6. Bellissimo il regalo per la tua amica, prezioso come la vera amicizia, e grazie per la ricetta dei carciofini....li adoro me ne mangerei a quintali....:) :) :) :).....kiss!
    Serena

    RispondiElimina
  7. È tutto così bello
    Che meraviglia la tua scatola e le conserve di carciofi io li adoro.
    Ti faccio tantissimi complimenti.

    RispondiElimina
  8. Cara Susanna, splendida la scatola per la fortunatissima amica!!!! meravigliose le fioriture ...e i carciofini ...io ci vado matta, devono essere ottimi!!!! ma una giornata così, in compagnia di una buona amica è la cosa più bella del mondo!!!!!
    Un abbraccio grande da me e uno piccino da Annina!!!

    RispondiElimina
  9. la scatola è bellissima, mi piace l'idea di applicare il ricamo su legno. Guarda, incomparabili i carciofini fatti in casa con quelli comprati, la spesa li vale tutti. Che forbici meravigliose!!

    RispondiElimina
  10. bravissima! la scatola è molto bella e il ricamo azzeccatissimo!!! il profumo dei carciofini lo sento da qui!!!
    A, Ct

    RispondiElimina
  11. La scatola è bella e molto ben curata, ma tutti quei carciofini......... che delizia, che lavoro e che gran soddisfazione!!!! Complimenti
    Emi

    RispondiElimina
  12. Che meraviglia la scatola, chissà che felicità la tua amica!! E i carciofini....mi è venuta voglia di mangiarli!!

    RispondiElimina
  13. loved what you stitched very pretty.

    RispondiElimina
  14. La scatola è davvero bellissima......invitanti i carciofini....

    RispondiElimina
  15. I carciofini sono buonissimi!!
    ...e la scatola è una meraviglia...
    Loredana

    RispondiElimina
  16. Che bella la tua scatola dell'amicizia!! E in carciofini.. Mariuccia

    RispondiElimina
  17. Lovely your broderie!
    Suzi

    http://suzi7.blogspot.nl/

    RispondiElimina
  18. Ciao Susanna, queste tue foto mi hanno ricordato, quando da bambina "aiutavo" mia nonna a fare i carciofini sott'olio,quanti bei ricordi. La tua amica sicuramente avrà apprezzato il bellissimo regalo

    RispondiElimina
  19. La scatola è molto bella e i carciofini...ne sento il sapore e la croccantezza in bocca! Li ha fatti anche mio marito un mesetto fa e sono buonissimi, ma che lavoraccio!!!

    RispondiElimina
  20. Bellissima la scatola e buonissimi i carciofini !!! Anche io li faccio ma quest'anno ho esagerato con la cottura ... ho esagerato con il tempo di bollitura ... ahimè!!! Non li conserverò!!!
    Un saluto!!!

    RispondiElimina
  21. complimenti per la scatola dell'amicizia, davvero un bellissimo regalo !
    e per quanto riguarda i carciofini ... io li adoro , quindi ti dico solo una cosa , fortunella tu e chi li assaggerà !
    un abbraccio Luly

    RispondiElimina
  22. Bellissima questa scatola ricamta e rifinita alla perfezione....e poi ....IO ADORO I CARCIOFINI, bravissima M.Grazia

    RispondiElimina
  23. Adorabile post. Amo la scatola e i carciofini....
    Donatella

    RispondiElimina
  24. Quanta sana invidia verso questa tua attività,mi hai ricordato i tempi in cui carciofi e melanzane riempivano la dispensa e allegramente si passavano pomeriggi, scusa per stare tutti insieme, poi i ricami e i lavoretti le tante scatole per le bustine del te, la bijotteria, per i bottoni, il cucito... ora cara Susanna sono mesi che i miei progetti rimangono nella mente, passo le giornate a passeggiare, qualche viaggio e tanta tanta lettura, rifiuto ago anche per attaccare un bottone. Sono serena ma mi piacerebbe finire almeno i tanti lavoretti iniziati. Spero che la tua bella scatola e i golosi barattoli risveglino i miei entusiasmi.Un abbraccio, sempre bello venire a trovarti.
    Gingi

    RispondiElimina

La tua visita mi ha fatto davvero piacere!