venerdì 29 giugno 2018

Purpuree amarene

Se riesco a strapparle ai nugoli di uccelli che frequentano la mia casa (ah che piacere la melodia che ci donano) la prossima settimana sarà dedicata alla raccolta delle vermiglie amarene e delle visciole color rubino. 
Quest'anno sono tornate a ronzare le api operose e a svolazzare coppie di farfalline bianche: un godimento anche per la vista.

Buon fine settimana
                         Susanna


sabato 16 giugno 2018

Rose per un interludio


Tenere rose appena sbocciate




                                     Splendide rose, anche se sfiorite

Comunque rose. 
Per dire che ancora ci sono. 
Pochissimo tempo per andare a leggere i vari blog, meno per dedicarmi alle cose che amo. 
Sono sei mesi che non ricamo più. 
Ho paura di aver dimenticato come si faccia. 
Ma ho desiderio e soprattutto speranza di riprendere a progettare, di recuperare ritmi e piacevolissime abitudini che danno senso alla vita.

Alla prossima
                   Susanna


venerdì 20 aprile 2018

Parentesi rosa







Sarà un fine settimana dedicato all'inviso cambio-armadi, alla semina del nuovo prato, al raccoglimento delle idee per stabilire cosa fare nell'immediato futuro che, purtroppo, ancora non vedo particolarmente roseo. 

Appunto la necessità assoluta di una parentesi rosa. 

A tutti voi che verrete a trovarmi, un saluto
                                                                     Susanna

lunedì 9 aprile 2018

Primavera imbrogliona

Eh si, è stata tutta simulazione, ammettiamolo. 
Ieri era proprio caldo, assolato, gli uccellini garruli, impazziti di gioia in giardino, una vera festa della primavera.


Son tornate le violette, è tutto un tripudio di gemme e boccioli.









  
















Anche Leonida si era spalmato sulla panchina godendosi tutto il beneficio del calore del sole, mentre io finalmente mi gustavo in santa pace il mio caffè mattutino della domenica.




Bellissimi questi fiori viola del rosmarino, che ha messo tutte cimette verdi e tenere. E mi è venuta subito l'idea di fare una buona marmellata di fragole, rosmarino, fiorellini viola, aceto balsamico, limone ovviamente e una grattugiata di radice fresca di zenzero. 
Una confettura davvero speciale per l'abbinamento ai formaggi o anche su una fetta biscottata.






Voglio segnalarvi anche una piacevolissima ed intrigante insalata di stagione,  fatta giorni fa: radicchio con carciofi crudi a spicchi, insieme a tocchetti di arance bionde e succo di arancio, pepe nero, sale ed olio buono.
















Bene, si torna all'opera come ogni lunedì. Incredibile ma vero: stamane diluviava senza interruzione e questa primavera impostora e mistificatrice ci ha gabbato ancora una volta.

Buon inizio di settimana a tutti voi che passerete a farmi visita
                                                           Susanna 

domenica 1 aprile 2018

Pasqua romana

Auguri di buona Pasqua dalla mia amata Roma
                   Susanna
Uova sode tinte con rosso di cipolla di Tropea

mercoledì 21 marzo 2018

Divagazioni da gufo

Nel cuore della notte i pensieri sono più intimi, certamente più malinconici. 
Sarà perché la casa dorme da un po'.
Sarà perché il mio cronotipo è decisamente "gufo", come era lui, piuttosto che "allodola".
O più probabilmente perché a quest'ora sono stanca e la sveglia comunque domattina suonerà inesorabile, troppo presto. 
Dunque la mente va libera, i ricordi si affastellano.


E' bastato cercare di riordinare un poco il guardaroba nel pomeriggio: prevalgono i maglioni di lana pesanti e le camicie devono attendere. 
Ecco saltar fuori dalle cappellerie un ricordo concreto, ancora vivido: il Borsalino che indossava mio padre al mio matrimonio. Oltre che a venderli per una vita, ha sempre portato con grande disinvoltura cappelli e berretti, il mio "Cappellaio Matto".

Ma nulla è mai casuale e non voglio fare lo psicologo a tutti i costi però. . . è proprio così. 
Questo feltro che mi ritrovo tra le mani, mi parla ancora di lui.


Non importa che ormai sia una donna matura, con figli già adulti. 
Mio padre mi manca tantissimo e proprio ora avrei bisogno del suo sostegno, delle nostre estenuanti chiaccherate notturne, tra "gufi", appunto. 
Ma più semplicemente del suo sapermi abbracciare.

Il suo essere lontano mi pesa come non mai. Otto anni sono pochi e sono tanti. Quell'infausta primavera che se l'è portato via, ma in realtà poi. . . era già tutto così vago, da tempo.

Si, davvero mi manca, mio padre
                                                      Susanna


domenica 11 marzo 2018

Effetto "domenica marzolina"

Svegliarsi per il fruscio sommesso della pioggia che scende insistente e continua. 
La casa ancora dorme ed oggi ci siamo tutti e cinque, non capita spesso.
Voglio iniziare bene e cosa c'è di meglio che mettere al forno dei cornetti spennellati con zucchero di canna e godere del profumo che si diffonde ovunque, dando quell'illusione di buono, di famiglia, di serenità che vorrei durasse all'infinito.


Il gatto Leonida si strofina alle caviglie e miagola insistentemente: caspita ha finito i croccantini, ecco cosa voleva il fellone, con le sue moine disinteressate. 
Gli apro la porta della cucina ed esce ma piove sottile e fitto.


C'è tutto vapore intorno, ancora il rassicurante ticchettio della pioggia, eppure gli uccellini cinguettano e si fanno sentire bene. Leo fa un giretto in giardino, prova a spiluccare la cima di un ciuffetto d'erba ma poi decide presto di rientrare in casa, scrollandosi il pellicciotto madido di pioggia e tornando alla sua ciotola.   

I Sibillini in lontananza, imbiancati

Suvvia, c'è un caffè bollente e cremoso pronto per chi dovesse passare a trovarmi e spero di cuore che la vostra domenica sia all'insegna della  quiete e del tempo lento, così da ricominciare bene, domani.                                                                                                                                   a presto   Susanna